Un nuovo anno. Scelte diverse, nelle intenzioni più sane, per l'anno a venire.

Pianificheremo di perdere peso, fare più sport, smettere di fumare, bere di meno, trascorrere più tempo con le nostre famiglie e meno davanti ai nostri schermi. In generale, cercheremo di essere persone migliori sotto tanti aspetti.

Il problema è che circa il 25% dei buoni propositi per l'anno nuovo, vengono abbandonati entro la prima settimana. E il resto entro un paio di mesi! Questo succede perché molto spesso non si tratta di nuovi propositi, ma di vecchi obbiettivi che non siamo riusciti o non abbiamo voluto raggiungere nell'anno che sta finendo.

Come fare allora per rendere il 2017 davvero il TUO anno? Ti do alcuni consigli pratici che puoi provare a utilizzare per raggiungere i tuoi obbiettivi.  

1. Sii realistico!

Se in questo periodo non stai facendo per niente attività fisica, inutile pianificare di partire con 6 giorni su 7 di sport alla settimana! Se così non è stato finora, sicuramente ci sono una o più ragioni. Quindi, prima di stabilire il tuo obbiettivo, sii onesto con te stesso e chiediti cosa davvero è possibile fare. Uno o due giorni di sport alla settimana sono meglio di zero no? Inizia da qui.

2. Piccolo e semplice

Lanciarsi in grandi proclami del tipo “Nel 2017 non mangerò più dolci” ti fa sentire indubbiamente virtuoso vero? Ma un obbiettivo così è difficilissimo da raggiungere. Cosa intendi per dolci? Ci sono delle eccezioni in occasioni di compleanni o ricorrenze? Se qualcuno ti invita per una cena che include un dolce cosa fai? La ricerca scientifica evidenzia che quando ci poniamo degli obbiettivi collegati al nostro benessere e salute, questi sono più raggiungibili se sono piccoli e semplici. Invece che bandire un'intera categoria di cibo, potresti programmare di consumarlo solo due volte a settimana. O, parlando di social network, potresti riuscire a limitarne l'uso stabilendo una finestra temporale piccola nella settimana, anziché cancellare i tuoi account!

3. Monitorarsi

Il peggior nemico dei nostri obbiettivi è la nostra cattiva memoria. Pensiamo di fare meglio di quanto stiamo facendo, e non capiamo proprio perché non abbiamo raggiunto l'obbiettivo che da tanto inseguiamo. Allora tieni un diario, usa una app, o anche un semplice block note, per tenere conto di dove sei arrivato e a che punto sei nel raggiungimento del tuo obbiettivo, qualunque esso sia.

4. Condividi i tuoi obbiettivi

Poche cose sono più motivanti della paura di una umiliazione pubblica. In ogni caso, non hai bisogno di postare su Facebook i tuoi obbiettivi per sentirne i benefici. Piuttosto, parla a qualcuno del tuo obbiettivo, tua madre, il tuo partner o un amico. Di loro come ti senti in proposito e chiedi loro di aiutarti, facendo magari in modo che ti chiedano a che punto sei e cosa ti può essere di aiuto.

5. Chiedi aiuto preventivamente

Oltre a parlare con gli altri dei tuoi obbiettivi, fatti aiutare prima di averne bisogno. Se hai difficoltà a staccarti dallo smartphone, e decidi di spegnerlo tutte le sere alle 20.00, potrebbe essere più facile se in casa decideste di farlo tutti. Se le merendine sono una tua debolezza, chiedi ai tuoi familiari di non comprarle. Possono diventare obbiettivi per tutti, non solo per te. E raggiungerli insieme sarà ancora più divertente!

6. Perdonati

 Pianificare di cambiare i propri comportamenti è davvero difficile. Facile è invece smettere di inseguire un obbiettivo, perché magari  la giornata è andata male. Beh, se hai avuto una pessima giornata, perdonati. Pensa che oggi è andata così, ma l'obbiettivo resta li,  e domani andrà sicuramente meglio.

7. Non mollare!

La ricerca mostra che i cambiamenti nei comportamenti più sani richiedono ben 6 tentativi prima di giungere a compimento. Quindi, se è dal 2012 che vuoi cambiare le tue abitudini, non mollare! Questo potrebbe essere proprio il tuo anno.

Vai alla fonte in lingua originale

 



Back to top

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies.